Il cane da pastore australiano e la mancanza di adattabilità: l’importanza della socializzazione

Domanda di un proprietario di cane:

"Il mio pastore australiano, Max, è notoriamente testardo e ha difficoltà ad adattarsi a nuove situazioni. Sembra che abbia difficoltà ad affrontare nuovi ambienti e nuove persone. Quali strategie suggerirebbe per affrontare questo problema?".

Risposta di uno psicologo cinofilo:

"I Pastori Australiani sono intelligenti, energici e generalmente ben adattati, ma a volte la loro testardaggine può rendere difficile l'adattamento a nuove situazioni.

Ecco alcune strategie che potete utilizzare con Max:

  1. Socializzazione precoce e continua. Non c’è praticamente età in cui sia troppo tardi per socializzare, quindi cercate sempre di trovare nuove situazioni per lui!
  2. Rinforzo positivo: premiate Max per i comportamenti positivi, soprattutto quando si trova in situazioni nuove. Questo può aiutarlo a capire che non c’è nulla di cui preoccuparsi e può aiutarlo ad adattarsi in futuro.
  3. Ambiente calmo: cercate di mantenere la calma e la coerenza nell’ambiente di Max. Cambiamenti drastici e improvvisi possono contribuire allo stress e alla testardaggine!
  4. Aiuto specialistico: se Max continua ad avere difficoltà di adattamento, prendete in considerazione la possibilità di consultare un addestratore di cani o un comportamentista professionista. Potrebbero essere in grado di suggerire strategie aggiuntive e di aiutare nell’addestramento.

I Pastori Australiani sono famosi per la loro intelligenza e fedeltà, ma a volte la loro testardaggine può essere la sfida più grande. Ma vale anche la pena di ricordare che sono proprio queste qualità a renderli così speciali!".

>>  L'eccessivo comportamento di guardia del cane da pastore anatolico e il problema del sovrappeso